.
Annunci online

  muffin "Mai discutere con un idiota. Ti porta al suo livello e poi ti batte per esperienza."
 
Diario
 


"Il tempo mischia bene le bibite, gli imperativi e quel che mando giù

Qualcuno vede ancora negli occhi miei quel che gli specchi non rifletton più

Si spezza la collana le idee van giù, stan rotolando un po' di qua e di là

E tutti a dirmi come raccoglierle, non c'è nessuno qui che non lo sa

Non riesco a immaginarmi di vivere illuminato dalla Verità"

(R. Vecchioni, "Canzone per Sergio" )



A parte che è divertente tutto, ma dal minuto 4 in poi potete trovare un'interessante guida sulla scrittura dei vostri commenti...



Anì Israeli


Di nessuna chiesa
Di nessuna chiesa


Lukashenko must go!
Grazie a Libertari


Ingeriamo pesantemente!
Questo blog è per l'ingerenza di tutti,
credenti e non credenti,
nelle questioni interne vaticane.
Aderisci anche tu!



Io, comunque, sto con loro.
Se lo meritano.




"E non si è soli quando un altro ti ha lasciato,
Si è soli se qualcuno non è mai venuto
Però scendendo perdo i pezzi per le scale
E chi ci passa su non sa di farmi male:
Ma non venite a dirmi "Adesso lascia stare"
O che la lotta in fondo deve continuare
Perché se questa storia fosse una canzone
Con una fine mia
Tu non andresti via."

(R. Vecchioni, "L'ultimo spettacolo" )




Sperando che ci credano...
Doveroso


Il blog di Nicola Dell'Arciprete



"Everything dies, baby, that's a fact

But maybe everything that dies someday comes back..."

(B. Springsteen, "Atlantic City" )




Faciteme 'sto piacere...







Venghino siori venghino...



Una campagna cui aderire



Un sito sull'Olanda
Amsterdaaam!



09/06/2005: Welcome back...


9 febbraio 2009

Il corpo umano



(sono sicura che i più acuti, anche alla luce degli ultimi fatti di attualità, capiranno)


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. addio

permalink | inviato da muffin il 9/2/2009 alle 21:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


20 aprile 2008

Domandarmi...

...perché proprio a te, proprio adesso, proprio così. Sapere che non troverò risposta. Ricordarti, perché non c'è altro da fare.

***modifica
A queste poche parole che ieri ho scelto prima di non pubblicare e poi di pubblicare, voglio aggiungere un testo di Roberto Vecchioni, di un'intensità rara, difficile da raggiungere e mantenere per otto minuti (tanti ne dura l'ultima traccia di "Samarcanda"), forse simile ad una poesia di quelle che si studiano a scuola, più che a una canzone.
Si adatta perfettamente alla situazione attuale, ma anche a tante altre.
Agli addii, sostanzialmente, quelli scelti e quelli inevitabili. Ai cambiamenti, quelli momentanei e quelli definitivi.

Esiste soltanto una cosa definitiva che accomuna tutti noi, "uomini (...) piccoli, goffi, disperati e nudi". Ci pensiamo solo quando non possiamo farne a meno, e capiamo, non possiamo non
capire, nel corpo prima che nell'anima, nella diversa percezione dell'aria prima che nelle lacrime, che è l'unico cambiamento da cui non si può tornare indietro in nessun caso.

L'ultimo spettacolo - Roberto Vecchioni

Ascolta,
ti ricordi quando venne
la nave del fenicio a portar via
me, con tutta la voglia di cantare
gli uomini, il mondo, e farne poesia...
Con l'occhio azzurro io ti salutavo
con quello blu io già ti rimpiangevo
e l'albero tremava e vidi terra,
i greci fuochi e l'infinita guerra...

Li vidi ad uno ad uno
mentre aprivano la mano
e mi mostravano la sorte
come a dire: "Noi scegliamo,
non c'è un dio che sia più forte".
E l'ombra nera che passò
ridendo ripeteva: "no..."

Ascolta,
ero partito per cantare
uomini grandi dietro grandi scudi
e ho visto uomini piccoli ammazzare
piccoli, goffi, disperati e nudi...
Laggiù conobbi pure un vecchio aedo
che si accecò per rimaner nel sogno
con l'occhio azzurro invece ho visto e vedo,
con l'occhio blu mi volto e ti ricordo...

Ma tu non mi parlavi
e le mie idee come ramarri
ritiravano la testa dentro il muro
quando è tardi
perché è freddo, perché è scuro
e mille solitudini
e i buchi per nascondersi...

Ho visto fra le lampade un amore:
e lui che fece stendere sul letto
l'amico con due spade dentro il cuore,
e gli baciò piangendo il viso e il petto...
E son tornato per vederti andare
e mentre parti e mi saluti in fretta
fra tutte le parole che puoi dire
mi chiedi: "Me la dai una sigaretta?"

Io di Muratti, mi dispiace, non ne ho
il marciapiede per Torino, sì lo so
ma un conto è stare a farti un po' di compagnia,
altro aspettare che il treno vada via:
perché t'aiuto io ad andare non lo sai,
sì, questo a chi si lascia non succede mai,
ma non ti ho mai considerata roba mia,
io ho le mie favole, e tu la storia tua.

Ma tu non mi parlavi
e le mie idee come ramarri
ritiravano la testa
dentro il muro, quando è tardi
perché è freddo, perché è scuro...
E ancora solitudini
e buchi per nascondersi...

E non si è soli quando un altro ti ha lasciato,
si è soli se qualcuno non è mai venuto
però scendendo perdo i pezzi per le scale
e chi ci passa su non sa di farmi male:
ma non venite a dirmi "Adesso lascia stare"
o che la lotta in fondo deve continuare
perché se questa storia fosse una canzone
con una fine mia
tu non andresti via.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. addio addii

permalink | inviato da muffin il 20/4/2008 alle 18:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa

sfoglia     gennaio        marzo
 

 rubriche

Diario
Musica
Titoli
Prigioni
Sit com

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

comme une main
Vota Tatiana
Radicali.it
Associazione Luca Coscioni
Antiproibizionisti.it
Radicaliroma
Caino
Libertiamo
Razblog
We love Chuck Norris
Malvestite
Haruki Murakami
Alpha Centauri
Dolci e altro
Segnalatomi sui muffin
La mia nuova passione
Il mio oroscopo preferito

Piccolo...spazio...pubblicità

Misato, la sartina più ironica del web!
Sai cosa ti spalmi?
Profumi
Balocchi
Altri profumi
Profumi davvero bio
Borsa lavoro
Borza de soldi (questa la capiamo in pochi)
Ho trovato in te il Giappone
Le migliori guide
Mobilia

I miei blog preferiti: quelli con le stelline li conosco dal vivo

alcestis ***
alveare (ari)
anna/nutmeg***
bazarov ***
becoming Woody Allen***
brucaliffo***
brumy
capezzone fan club
carezzainvisibile
carlomenegante***
ceceniaSOS
champion
cleto romantini
creazioni
datteriacolazione
deborah fait
delirievisioni***
dreams come true***
egypt
ereticoblog
esperimento ***
esprimersi
galileo ***
generazioneelle
giorgiodasebenico
giorgiomaria
giugioni
il baco***
il blog di Barbara
il diario di Bubu
il gatto di Ferrara
il punto***
ilsignoredeglianelli ***
inoz***
isabellaperugini ***
keepmovingforward***
la kore
la piuma***
liberali per Israele***
liberissimo
libertari ***
lindabrillante***
marcopaolemili ***
mildareveno
monitore***
news from me***
nicoletta ***
nosside1978 ***
noveltroni ***
ombra
panther ***
patamelieblog
pensieri sedati-ransie
pletone
prospettivalconfine
puntevirgola***
raccoon
radioweblog ***
sannita ***
sblogg
serve una marmotta?***
thc
uic
una commessa
unonessunocentomila
watergate
yogayeti

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom